338.5964846 - anche Whatsapp

LA TORTA AL LATTE CALDO, MA CON IL LATTE DI CAPRA

 

Molti ospiti del Solasna mi chiedono le ricette delle torte che prepariamo per la prima colazione, alcune sono semplici e usate da tutti, come la margherita, la paradiso, il plum-cake, la torta al limone, torta di mele, crostata di frolla con la confettura, ma una in particolare piace troppo e quando la prepariamo, specialmente nei mesi invernali, gli ospiti mi chiedono la ricetta ancora con la bocca piena e lo zucchero a velo sulle labbra. 

E’ la TORTA AL LATTE CALDO, ma latte di CAPRA.

Vi giuro che è buonissima e lo dico io che amo da morire le capre ma non il loro latte, il loro formaggio e men che meno il loro yogurt.

 

 

La prima volta che l’ho assaggiata ero in Val d’Ultimo ed ho sgranato gli occhi quando mi hanno detto che torta era quella delizia sul buffet delle colazioni.

E’ velocissima da fare, servono pochi ingredienti e, come vi raccomando sempre, usate ingredienti di qualità, latte bio, uova di galline felici, burro di qualità, farina tipo 2, zucchero di canna ecc …

  • latte di capra 120 ml
  • burro 60 g
  • farina 165 g
  • lievito per dolci 1 bustina
  • zucchero 165 g
  • uova 3
  • vaniglia se volete
  • zucchero a velo 1 cucchiaio

 

 

 

Montate a lungo le uova con lo zucchero semolato, fino a ottenere un composto gonfio, più gonfio è meglio viene e se riuscite lo fate raddoppiare di volume. Quindi setacciate la farina con il lievito e aggiungetela poco alla volta, al composto montato, sempre lavorando l’impasto con le fruste. Unite anche un pizzico di sale e se volete la vaniglia.

Scaldate il latte di capra e fatevi sciogliere il burro: appena il latte inizia a bollire, spegnete, e versatelo a filo sul composto di uova.

Versate il composto ottenuto in una tortiera foderata con carta da forno o imburratela e spolverizzatela con la farina o pangrattato e fate cuocere in forno caldo a 180 °C per circa 35 minuti: la torta dovrà risultare dorata in superficie.

Lasciate raffreddare la torta, poi spolverizzatela con lo zucchero a velo e servitela.

La potete arricchire con limone, noci, mele, cannella, vaniglia o cacao ma la prima volta che la fate lasciatela semplice semplice e vi piacerà sicuramente.

Gustatevelo tutto questo dolce e se vi leccate i baffi pensateci sorridendo!!

 

Nicoletta