338.5964846 - anche Whatsapp

Cosa non facciamo per voi…. proviamo i giri più belli della nostra amata Valle per poi raccontarveli e proporveli quando venite in vacanza qui da noi al Solasna … Abbiamo fatto mille volte questo giro di malga in malga in Val di Rabbi, lo abbiamo fatto in tutte le stagioni: a primavera sotto una pioggerella fine fine e la nebbia che toccava terra, d’inverno con le ciaspole ai piedi o con i ramponcini, in estate, quando i pascoli sono verdissimi e nel percorso ci accompagnano i campanacci delle mucche al pascolo e ad attenderci alle malghe c’è un bel tagliere di salumi e formaggi, e tutto odora di buono. Lo abbiamo fatto in autunno con il cielo azzurro/blu e l’oro degli aghi dei larici che ci piove addosso.

E’ bello sempre andar di malga in malga in Val di Rabbi.

Il percorso comincia dal parcheggio di Cavallar poco sopra l’omonima frazioncina e sale sulla strada forestale che attraversa lo splendido lariceto, un posto magico in tutte le stagioni ma che in autunno inoltrato da il meglio di se, mentre lo attraversate chiudete gli occhi e immaginatelo quando gli aghi dei larici diventano fili d’oro.

Si sale per la strada  che ci porta dolcemente fino agli ampi pascoli delle malghe. Una volta raggiunta la malga Artisè-Terzolasa bisogna davvero fermarsi perché da qui si ammira tutta la  Val di Rabbi e le montagne che la circondano quasi ad abbracciarla . A destra della malga si prende un sentiero pianeggiante che entra nel bosco per poi sbucare dopo una decina di minuti di cammino alla malga Cespedè-Samocleva. Dal terrazzino fuori dalla malga e dal caseificio si ammira davvero un panorama unico! Qui in estate trovate ad aspettarvi Dorina e Giovanni con i loro sorrisi e i loro formaggi!

Seguendo un altro bellissimo sentiero nel bosco si attraversano i pascoli alberati fino alla Malga Paludè-Caldesa Bassa.

Volendo si può andare ancora più su, dalla Malga Cespedè-Samocleva  prendendo la comoda strada si può salire alla Malga Paludè Alta-Caldesa Alta, da qui si gode un ampia veduta sulla Val di Rabbi e sulle lontane Dolomiti.

E poi si torna a valle scendendo al parcheggio di Cavallar.

Avrete capito che amiamo questo giro di malga in malga in Val di Rabbi. Un’ alternativa che facciamo di tanto in tanto è proseguire per il sentiero che porta a Mandria Buse, altro posto incantato sopra le Cascate di Saent e Malga Stablasolo!! Ma ve lo raccontiamo un’altra volta.

Gustatevi questi luoghi che sono  ancora silenziosi e naturali, un po selvaggi come piace a noi.